Comune di Torreglia
Eventi e Avvisi

Covid-19 [Corona Virus] - AGGIORNAMENTI


Dpcm 17 maggio 2020
Clicca qui

4 maggio 2020

EMERGENZA COVID-19: AGGIORNAMENTI FASE 2 REGIONE DEL VENETO
Clicca sul link per info e nuovo modulo:
https://www.comune.torreglia.pd.it/avvisi/emergenza-covid-19-aggiornamenti-fase-2-regione-del-veneto/


‼️‼️ EMERGENZA COVID-19 - RIEPILOGO DI TUTTE LE DISPOSIZIONI IN VIGORE NELLA REGIONE VENETO ‼️‼️
clicca qui per visualizzare

Conferenza stampa del Presidente Conte del 26 Aprile 2020

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato in conferenza stampa le misure per il contenimento dell'emergenza Covid-19 nella cosiddetta "fase due".
clicca sul link di seguito
 per  DPCM 26.4.2020 in vigore dal 4 maggio 2020
per la visione Conferenza FASE 2

‼️‼️ AGGIORNAMENTI EMERGENZA COVID-19 ‼️‼️
Il Presidente della Giunta Regionale Luca Zaia ha emanato una nuova ordinanza n. 42 del 24.4.2020.
Si converma l'obbligatorietà dell'uso della mascherina protettiva e dei guanti e la necessità di mantenere le distanze di almeno 2 metri con le altre persone.
Inoltre:
- è consentita la vendita di cibo da asporto, preferibilmente previa prenotazione e/o su appuntamento, max 1 cliente alla volta. E' consentito lo stazionamento solo per il ritiro e il pagamento.
- Librerie, cartolibrerie, negozi abbigliamento per bambini possono rimanere aperti tutta la settimana
- Sono consentite attività edilizia su patrimonio esistente (manutenzione ordinaria e straordinaria), nonchè la coltivazione del terreno uso agricolo per autoconsumo, anche di orti urbani e comunali.
- E’ consentita la vendita dettaglio di fiori, piante, semi.
- E’ consentito il taglio dei boschi anche per autoconsumo
Si comunica inoltre che in seguito a questa ordinanza il Sindaco ha emanato un Provvedimento per provvedere alla riapertura dei Cimiteri di Luvigliano e torreglia Alta.
La riapertura è prevista per MERCOLEDI' 29 APRILE per consentire nei giorni precedenti una pulizia generale straordinaria.
Scaricabile in allegato

Clicca su link per AGGIORNAMENTI MINISTERO INTERNO

‼️‼️ AGGIORNAMENTI EMERGENZA COVID-19 ‼️‼️
lunedì 13 aprile 2020
DPCM del 10 aprile 2020 -
Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha esteso le misure di distanziamento sociale e di blocco di attività produttive fino a domenica 3 maggio. Al contempo, la Regione del Veneto ha emanato una nuova ordinanza regionale, in vigore dalle ore 24 del 13.4.2020.
Nell'allegato sotto le principali misure e disposizioni che è obbligatorio seguire: si raccomanda massima prudenza e senso civico nel rispetto delle norme.
È necessario mantenere uno stile di diligenza per non vanificare gli sforzi fino ad ora messi in campo per combattere la diffusione del COVID-19.


Emergenza COVID-19 - Comunicazioni del Sindaco del 4 aprile 2020
Cari concittadini, desidero comunicarvi le ultime novità sulla gestione comunale di contrastare alla diffusione del Coronavirus.
RESTIAMO A CASA!
Il primo fondamentale messaggio che voglio ancora una volta ribadire è che il modo migliore per dare il nostro concreto aiuto in questo periodo è quello di rimanere a casa.
In questa battaglia contro il nemico invisibile del virus, in prima linea ci sono medici e personale ospedaliero: ci sono persone che muoiono e altre che lottano per la vita.
A noi, che siamo in seconda linea, viene solamente chiesto di fare una cosa semplicissima ovvero di rimanere a casa, di isolarci per ancora un po' di tempo.
I giorni di isolamento cominciano ad essere tanti, la stanchezza si fa sentire, abbiamo dovuto stravolgere abitudini consolidate, cedere la nostra libertà… ma tutte queste cose sono ora di estrema importanza per la nostra salute, quella dei nostri cari e degli altri.
Restiamo a casa, lo ripeto ancora una volta: negli ultimi giorni ho riscontrato un passo indietro soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti che, lo ricordo, sono consentiti solo per 3 motivi: lavoro, salute comprovate necessità.
Polizia Locale e Carabinieri stanno intensificando ancora di più i controlli, ma il loro lavoro non è sufficiente se non è accompagnato dal nostro impegno.
QUALCHE PRECISAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI
Ringrazio tutti i commercianti del nostro territorio comunale: molti di loro hanno attivato servizi di consegna della spesa a domicilio. Questo è un servizio di indubbio valore a favore delle persone.
Ricordo che gli spostamenti per fare la spesa verso Comuni diversi da quello in cui si ha la residenza o il domicilio, sono vietati. I chiarimenti del Governo in merito a questo punto stabiliscono un'eccezione a questa limitazione se il Comune non dispone di punti vendita, o è necessario acquistare con urgenza generi di prima necessità non reperibili nel Comune.
Consiglio di non abusare di questa eccezione e di effettuare la spesa che non è possibile fare nel nostro Comune limitando la stessa solo ai noti supermercati multiprodotto più vicini ai nostri confini comunali o alla nostra abitazione.
In ogni caso sarà sempre necessario autocertificare la necessità dello spostamento. Il motivo di questa limitazione è evitare assembramenti di persone. Quindi vi invito a limitare le uscite per la spesa, ad esempio una sola volta alla settimana, preferendo modalità diverse di approvvigionamento come ad esempio i servizi di consegna della spesa già preordinata o a domicilio evitando così al massimo motivi di incontro con altre persone. Si esce un adulto alla volta.
Infine, prosegue il servizio di consegna della spesa a domicilio per le persone anziane e per chi è in difficoltà e non può uscire di casa a cura della Croce Rossa Italiana - Comitato di Terme Euganee. Un grazie anche a loro!
ALTRI SPOSTAMENTI
Il Governo ha specificato che la possibilità di uscire con i figli minori è consentita a un solo genitore per camminare, purché questo avvenga in prossimità della propria abitazione.
Anche per quanto riguarda l'attività motoria o uscire con il cane è consentito solo entro 200 metri dalla propria abitazione.
Continua ad essere vietato l'accesso ai parchi e alle piste ciclabili e l’uso della bicicletta è limitato agli spostamenti per lavoro o per acquisti nei negozi.
Sono chiusi inoltre i cimiteri comunali che vengono aperti solo in caso di sepolture.
SITUAZIONE DEI RESIDENTI POSITIVI AL VIRUS
Il Dipartimento di Prevenzione - Ufficio Igiene mi comunica quotidianamente l'elenco delle persone positive al COVID-19. Alla data del 3 aprile risultano 4 nostri concittadini positivi al coronavirus, 2 di loro sono ricoverati in ospedale e 2 in isolamento domiciliare. A questi si aggiungono altri 3 nostri concittadini risultati positivi, ospitati presso la casa di riposo di Galzignano. A tutti loro rivolgo un augurio di pronta guarigione.
MASCHERINE
Si è conclusa la distribuzione delle mascherine a tutti i residenti di Torreglia. Chi non avesse ricevuto la mascherina potrà riceverla prendendo contatto con il Comune.
Desidero ringraziare ancora una volta i volontari che con si sono impegnati per confezionamento e distribuzione delle mascherine. Grazie ancora una volta alla nostra Protezione Civile Torreglia, all'Associazione San Martino di Luvigliano e al Gruppo Alpini di Torreglia. GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE a tutti voi!
L'utilizzo delle mascherine e dei guanti protettivi è diventato obbligatorio all'interno degli esercizi commerciali e uffici pubblici o privati.
Vi metto al corrente inoltre degli ultimi provvedimenti della Giunta Comunale per far fronte agli impatti economici di questa situazione:
BUONI SPESA
La Giunta Comunale sta dando seguito all'ordinanza del Dipartimento Protezione Civile nazionale sui buoni spesa. L'obiettivo è sostenere i nuclei familiari con difficoltà economiche derivanti dalle misure restrittive. Le risorse statali assegnate complessivamente al nostro Comune ammontano a € 34.700. Per i requisiti di accesso ai buoni spesa che avranno un taglio di € 25 ciascuno invito alla consultazione del sito internet del Comune di Torreglia (www.comune.torreglia.pd.it) o al contatto telefonico con l'ufficio dei Servizi Sociali. Il servizio verrà attivato al più presto nei prossimi giorni.
I commercianti di Torreglia si sono resi disponibili ad accettare i buoni.
EROGAZIONI LIBERALI
La Giunta Comunale ha disposto di attivare una raccolta di donazioni liberali in denaro da destinare agli interventi in materia di contenimento e gestione dell'emergenza COVID-19, in particolare per chi è in difficoltà. Chi vorrà potrà quindi effettuare un bonifico bancario al Comune con specifica causale “Donazione emergenza COVID-19 Comune Torreglia”.
Ringrazio i cittadini che hanno già comunicato la loro volontà di effettuare una donazione.
Di seguito i dettagli per il bonifico:
Servizio di tesoreria Comune di Torreglia
Banca Monte dei Paschi di Siena Filiale di Torreglia
IBAN: IT91K0103063080000002859557.
CHIUSURA SERVIZI DI PRIMA INFANZIA
La Giunta Comunale ha ritenuto di riconoscere alle scuole dell'infanzia paritarie del territorio, Elisa Maluta di Luvigliano e Papa Luciani di Torreglia, un contributo economico per poter ridurre le rette delle famiglie residenti nel nostro Comune a seguito della sospensione del servizio.
Questo provvedimento segue quello già preso dalla Giunta per l'Asilo Nido comunale.
Stiamo vivendo una fase difficile, forse la più difficile del nostro Paese dal dopoguerra. È una situazione nuova per tutti, anche per noi che la dobbiamo gestire.
Assicuro il massimo impegno della Giunta, di tutto il Consiglio Comunale e dei dipendenti, sempre disponibili per qualsiasi necessità dei cittadini.
RESTIAMO A CASA!
Un saluto e un forte abbraccio virtuale a tutti!
Il Sindaco
Filippo Legnaro

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 1.4.2020
 PROROGA MISURE DI DISTANZIAMENTO SOCIALE
Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha prorogato al 13 aprile TUTTE le misure di distanziamento sociale.
Rimangono quindi in vigore il divieto di uscita dal comune ad eccezione delle ragioni già indicate e la chiusura delle attività commerciali. Ricordiamo a tutti che è necessario rimanere a casa. Si è notata un piccolo passo indietro nella responsabilità dei cittadini, dobbiamo tenere duro.
La Polizia Locale è in strada con un piano serrato di controlli, ma senza la responsabilità di tutti non è sufficiente
In allegato il Dpcm del 1 aprile 2020

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 31.3.2020
In allegato la Circolare n. 20172/2020 del Ministero dell'Interno relativa a chiarimenti sul divieto assembramento e spostamenti di persone fisiche.

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 29.3.2020
Sostegno ai comuni, firmato il Dpcm del 28 marzo
Link presidenza Consiglio dei ministri
In allegato l'ordinanza n.658 del 29.3.2020 Protezione Civile

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 25.3.2020

 Attenzione modifica al Dpcm 22 marzo 2020 (il cui allegato 1 è stato modificato dal  Dm 25 marzo 2020)
In allegato il decreto e il nuovo modulo aggiornato alla data del 26.3.2020

‼️‼️EMERGENZA CORONAVIRUS - CHIARIMENTI SPOSTAMENTI PER SPESA‼️‼️
Si comunica che il Governo ha emanato dei chiarimenti a mezzo FAQ
vedi link
http://www.governo.it/it/faq-iorestoacasa
SI SEGNALA CHE LA PAGINA FAQ E' IN AGGIORNAMENTO in seguito all'entrata in vigore dell'Ordinanza del Ministro della Salute 20 marzo 2020, dell'Ordinanza del 22 marzo 2020 adottata congiuntamente dal Ministro della Salute e dal Ministro dell'Interno e del Dpcm 22 marzo 2020.
Se dovessero cambiare le FAQ, provvederemo a dare indicazione su questa pagina.

"È obbligatorio fare la spesa nel proprio comune di residenza o è possibile farla anche nel Comune limitrofo?
Gli spostamenti verso Comuni diversi da quello in cui si ha la residenza o il domicilio sono vietati. È possibile spostarsi in altri Comuni solo ed esclusivamente per comprovate esigenze lavorative o in casi di assoluta urgenza o per motivi di salute. Laddove quindi il Comune non disponga di punti vendita, o sia necessario acquistare con urgenza generi di prima necessità non reperibili nel Comune di residenza o domicilio, lo spostamento è consentito solo entro tali stretti limiti, che dovranno essere autocertificati.

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 22.3.2020
NUOVE DISPOSIZIONI DEL GOVERNO IN MATERIA DI ATTIVITA' PRODUTTIVE E SPOSTAMENTI ‼️‼️


Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato oggi un nuovo DPCM che interrompe lo svolgimento di quasi tutte le attività produttive sul territorio nazionale.

Per le attività di commercio al dettaglio restano invariate le disposizioni già in vigore per la vendita di beni essenziali. Per i servizi di ristorazione, di pizzeria e affini è consentito il solo servizio a domicilio.

Le misure saranno valide da lunedì 23 marzo.

Di seguito una sintesi non esaustiva delle nuove misure; si consiglia di prendere visione del testo ufficiale del DPCM, in allegato.

- sono sospese tutte le attività produttive se non organizzate con modalità di lavoro a distanza o agile, a eccezione di quelle indicate nell’allegato, e delle relative attività funzionali previa comunicazione al Prefetto che ne valuta la sussistenza dei requisiti;

- non sono sospese le attività professionali ma devono operare nel rispetto delle misure di precauzione previste dal DPCM 11 marzo 2020

- si introduce il DIVIETO per le persone di spostarsi dal Comune in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute;

- sono consentite le attività che erogano servizi di pubblica utilità, nonchè servizi essenziali

- sono consentite le attività presenti nell'Allegato 1 al DPCM (in allegato al post), tra cui la produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, di tecnologia sanitaria e di dispositivi medico-chirurgici nonché dei prodotti agricoli e alimentari e tutte le attività funzionali a fronteggiare l’emergenza

Le imprese con attività sospesa dal DPCM devono completare le attività necessarie alla sospensione entro il 25 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza.
In allegato il DPCM e l'Elenco attività

https://www.comune.torreglia.pd.it/avvisi/comunicazionei-del-sindaco-appello-alla-cittadinanza/

AGGIORNAMENTO COVID-19 dell' 11.3.2020
Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha firmato il nuovo DPCM dell'11 marzo 2020, in allegato sotto, recante ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale.

Cliccando sotto tutti i link ufficiali per ulteriori approfondimenti:

Ministero della Salute

Istituto Superiore di Sanità

Organizzazione Mondiale della sanità OMS

Ministero dell'Interno

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 9.3.2020
E' stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM 09.03.2020 allegato sotto)  che estende a tutto il territorio Nazionale le misure di cui all'articolo 1 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri  del 08.03.2020.

Comunicazioni del Sindaco 8 marzo 2020

http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-firmato-il-dpcm-8-marzo-2020/14266

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 8.3.2020
In allegato sotto il Decreto dell'8.3.2020, dal Consiglio dei Ministri, con le nuove misure urgenti per il contenimento del contagio del virus.

Comunicazioni del Sindaco del 5.3.2020

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 4.3.2020
Link sito Ministero dell'Interno
http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-firmato-il-dpcm-4-marzo-2020/14241
In allegato sotto DPCM del 4.3.2020


AGGIORNAMENTO COVID-19 del 2.3.2020 Avviso Chiarimenti
Per quanto riguarda il Comune di Torreglia, in ottemperanza alle disposizioni del Decreto del 1 marzo 2020 e del successivo avviso chiarimenti del 2 marzo 2020, con specifico riferimento alle previsioni in materia di sport si precisa quanto segue:
l’art. 2, comma 1, lettera a), ha disposto la sospensione sino al 08 marzo 2020 degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, facendo tuttavia salvo,  lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni e delle sedute di allenamento degli atleti tesserati agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse.
Si raccomanda quindi alle associazioni sportive di adottare misure organizzative tali da garantire agli atleti la possibilità di rispettare, negli spogliatoi, la distanza tra loro di almeno un metro.

Il Sindaco
Legnaro Filippo

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 1.3.2020
Il Presidente del Consiglio dei Ministri e il Ministro della Salute hanno emanato l’atteso DPCM con le disposizioni per la prossima settimana, che riassumiamo sotto:
- rimangono sospese sino all’8 marzo 2020 tutte le manifestazioni organizzate, di carattere non ordinario, nonché gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, discoteche, cerimonie religiose.
- sono sospesi sino all’8 marzo 2020 i servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore;
- sono sospeso gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina sino all’8 marzo, in luoghi pubblici o privati. Rimane consentito lo svolgimento di eventi e competizioni e delle sedute di allenamento, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse;
- L’apertura di chiese e luoghi di culto è condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro;
- i Musei possono essere aperti con ingressi contingentati e nel rispetto della distanza minima di un metro stabilita tra le persone;
- le attività di ristorazione, bar e pub rimangono aperti a condizione che il servizio sia espletato per i soli posti a sedere e che, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali, gli avventori siano messi nelle condizioni di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.
Maggiori informazioni saranno fornite nei prossimi giorni.
Il Sindaco
Filippo Legnaro

DPCM-1-marzo-2020 in allegato sotto

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 26.2.2020

È stato firmato un nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio (DPCM 25/2/2020), che riprende le norme già in vigore con tutta una serie di specifiche.

SINTESI

-Sospesi tutti gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina in luoghi pubblici e privati.

- Possono essere svolti i predetti eventi e allenamenti a porte chiuse.

-Viaggi istruzione e visite didattiche sospesi fino al 15 Marzo.

- Riammissione a scuola con certificato medico fino al 15/3/2020 per assenze superiori ai 5 giorni.

- Domenica 1 marzo vietato accesso a istituti e luoghi culturali.

SONO CONFERMATE E RESTANO IN VIGORE LE DISPOSIZIONI CONTENUTE NELLE ORDINANZE DEL MINISTERO DELLA SALUTE D'INTESA CON IL PRESIDENTE DELLA REGIONE:

- I mercati settimanali saranno REGOLARMENTE SVOLTI

- Le sale, le palestre comunali E PRIVATE, i campi sportivi POTRANNO ESSERE utilizzati solo per allenamenti e partite a PORTE CHIUSE

- BIBLIOTECA ed annessi spazi studio restano CHIUSI fino al 1 Marzo

- Restano APERTE tutte le attività commerciali, economiche, produttive, agricole e si servizio, compresi pubblici esercizi, mense e mercati

- Restano APERTI attività a carattere sociale di sostegno e supporto alle persone anziane e diversamente abili (es. servizi semiresidenziali e centri diurni)

- NON SONO SOSPESE le celebrazioni di matrimoni ed esequie, civili e religiose, a condizione di permettere la partecipazione ai soli familiari

- RESTANO SOSPESI eventi e manifestazioni di natura sportiva, culturale, sociale ed economica (fiere, sagre, attrazioni e luna park, concerti, eventi sportivi e tutte le manifestazioni che prevedano presenza di pubblico)

- RESTANO SOSPESE attività di spettacolo, rappresentazioni teatrali, cinematografiche, musicali, discoteche, sale da ballo

INVITIAMO comunque le singole associazioni a valutare autonomamente, ferma un’ottica di precauzione, quando riprendere le attività.

Il Sindaco
Filippo Legnaro

In allegato sotto  il decreto citato

In allegato sotto il vademecum ULSS 6 Euganea aggiornato al 27.2.2020

 AGGIORNAMENTO COVID-19 del 25.2.2020

A seguito emanazione delle note esplicative della Regione Veneto all'ordinanza a firma congiunta Zaia-Speranza (in allegato sotto), alla luce delle richieste pervenute dopo la pubblicazione dell'ordinanza n. 1 del 23.2.2020 si riportano in sintesi i seguenti chiarimenti:

- Il mercato del venerdì sarà regolarmente svolto
- Le palestre (pubbliche e private) possono svolgere le ordinarie attività, evitando tornei, campionati con presenza di pubblico. Saranno quindi riaperti, per i corsi e gli allenamenti, il Palazzetto dello Sport e le palestre scolastiche.
- Possono rimanere aperti i luoghi di svolgimento dell’attività corsisti a ordinaria di vario tipo (centri linguistici, centri musicali e scuola guida). Si precisa quindi che la Casa delle Associazioni (struttura polivalente di via V. Veneto n. 7) sarà regolarmente aperta per iniziative che non rientrano tra quelle sospese.
- Restano aperte tutte le attività commerciali, economiche, produttive, agricole e si servizio, compresi pubblici esercizi, mense e mercati
- Non sono sospese le celebrazioni di matrimoni ed esequie, civili e religiose, a condizione di permettere la partecipazione ai soli familiari
- RESTANO SOSPESI manifestazioni, fiere e sagre, attrazioni e lunapark, concerti, eventi sportivi che prevedano la presenza di pubblico (campionati, tornei e competizioni di ogni categoria e ogni disciplina)
- RESTANO SOSPESE attività di spettacolo, quali rappresentazioni teatrali, cinematografiche, musicali ecc., ivi comprese le discoteche e le sale da ballo.

Per gli altri aspetti rimangono le disposizioni dell'ordinanza n.1 del 23.2.2020

Il Sindaco
Filippo Legnaro

AGGIORNAMENTO COVID-19 del 23.2.2020
Si allega l’ordinanza della Regione del Veneto e del Ministero della Salute, recante disposizioni per il contrasto alla diffusione del virus Covid-19.
Da domani al 1 marzo, saranno chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado, incluso l’asilo nido comunale La Piccola Camelot.
Sono inoltre sospese tutte le manifestazioni, le attività sportive e ricreative, e sarà chiusa la Biblioteca Comunale.
L’ordinanza non riguarda le attività commerciali, per cui NON è imposta la chiusura.
Sarà cura dell’amministrazione fornire tempestivamente ogni ulteriore informazione ufficiale, non appena disponibile.
Si raccomanda di evitare la diffusione di notizie non ufficiali e di non creare allarmismo.
Grazie
Il Sindaco