Comune di Torreglia
Scopri Torreglia

Eremo Camaldolese di monte Rua

Per anni simbolo di un'intensa spiritualita' e preghiera

Eremo del monte Rua Ingresso dell'Eremo Camaldolese del monte Rua

L'Eremo di Santa Maria Annunziata è situato sulla cima del monte Rua (416 m s.l.m.) presso il comune di Torreglia, al centro dei Colli Euganei. Come riportato da alcuni documenti, la sua  fondazione si deve a due eremiti appartenenti alla comunità di S. Mattia di Murano che  nel 1339 ottennero il permesso dal vescovo di Padova di costruire la chiesa in memoria della Madonna.

Originariamente l'eremo fu costruito in legno, ma venne ristrutturato in pietra senza stravolgere l'ambiente circostante agli inizi del '500 dopo un periodo di abbandono. Solo nel 1542 venne fondata la comunità dei camaldolesi.  Le imponenti mura racchiudono ben 14 celle, ognuna delle quali somigliava a una piccola casetta completa di camera per dormire e studiare, una cappella con altare, un bagno, una legnaia ed esternamente un piccolo orto recintato da un muretto. Il cancello in ferro che separa l'eremo dalla foresteria fu fatto costruire dalla famiglia dei Contarini nel 1550.

Nel corso degli anni l'eremo venne ampliato, in quanto simbolo di spiritualità per tutta la zona del Veneto, finché, nel 1810, gli editti napoleonici ne ordinarono la soppressione. Solo nel 1863 grazie a Padre Emiliano fu riaperto, nonostante il saccheggio degli arredi e dei paramenti sacri perpetrato dai francesi, e ancor oggi i frati Camaldonesi abitano l'eremo in clausura. In particolari periodi dell'anno i monaci accettano di buon grado la visita di parenti e chiunque desideri godere della pace di questo affascinante luogo.